Home Contatti Collabora con noi
Piramide Ambiente
L'Azienda Studi e brevetti Prodotti Premi Link News Distributori Video  
ELIMINA I CATTIVI ODORI CON ENZIMI E BATTERI
 
GAMMA DEPURAZIONE INDUSTRIALE
Processo
 
 
GAMMA DEPURAZIONE INDUSTRIALE
 
GAMMA TRATTAMENTO VASCHE DI RACCOLTA
Processo
 

ENZIMI E BATTERI PER ELIMINARE CATTIVI ODORI DA VASCHE E RETI DI SCARICO

La problematica dei cattivi odori ha origine dalla liberazione di molecole maleodoranti quali H2S (Acido Solfidrico),ammine e di mercaptani.
Questi composti provengono principalmente dallo sviluppo, nelle acque reflue, di batteri solfato-riduttori in condizione anaerobica.
Grazie ad un'ampia gamma di prodotti naturali e reagenti chimici, è possibile applicare la metodologia migliore, scelta tra svariati tipi di trattamento, ed in base a consolidate esperienze.

La scelta è, innanzi tutto, in conformità a criteri economici. Il trattamento deve essere prima di tutto economicamente sostenibile. In caso di depuratori consortili o comunque di grande dimensione, la soluzione per via biologica è da escludere, data la considerevole quantità di prodotti da utilizzare. In questi casi dunque, come quando i tempi di reazione devono essere necessariamente molto brevi, la scelta verterà su reagenti chimici, oppure sul trattamento diretto dell'aria. Naturalmente nel caso d'utilizzo di prodotti chimici, saranno impiegati solamente in soluzione, nei reflui da trattare.

Quando effettuiamo il trattamento dell'aria, i prodotti sono assolutamente naturali e certificati da primari enti nazionali, innocui per chi ne viene in contatto. Analogamente a quanto avviene nella detergenza in fase acquosa, in fase gassosa operiamo la sottrazione definitiva delle molecole osmogeniche dall'ambiente, senza ricorrere ad una vera e propria trasformazione chimica, ma semplicemente per bloccaggio all'interno ed ancoraggio all'esterno di nanostrutture, dalle quali non possono più essere liberate. Gran parte delle azioni biologiche delle proteine e la loro conformazione, non sono basate su legami chimici veri e propri, ma su questi tipi d'interazione.

Piramide e Realco hanno sviluppato tre approcci per risolvere questo problema:

Trattamento acque con complessi biologici
Trattamento aria con nebulizzazione
Trattamento acque con reagenti chimici

• In alcuni casi, principalmente a causa di sottodimensionamento d'impianto, di reflui molto concentrati e reflui grassi, si verificano deficit di depurazione che possono dare anche problemi di maleodoranze. Confermato che il deficit può essere colmato, l'utilizzo di complessi biologici è il più indicato. A Vs. disposizione ci sono svariati prodotti, a base di enzimi e batteri, con composizioni diversificate sia per quantità,sia per tipo di enzimi e di batteri.

• Grazie all'esperienza nel campo della neutralizzazione degli odori maturata da anni di studio, offriamo una serie di prodotti e macchine che garantiscono la soluzione al problema degli odori negli ambienti industriali. Il pool di miscela è composto da elementi che sfruttano i risultati più recenti della chimica supramolecolare, per giungere ad una metodologia di deodorizzazione assolutamente innocua, sotto il profilo del rischio chimico e biologico, e ad impatto ambientale praticamente nullo. Le molecole osmogeniche tipicamente presenti nelle emissioni maleodoranti, sono incapsulate all'interno di nanoaggregati di tipo micellare, utilizzando semplicemente forze di tipo idrofobico, o all'esterno di esse. Tali forze intermolecalari sono molto diffuse in natura, e soprattutto nei sistemi biologici.

• Certi tipi d'aldeidi e d'etere con doppi legami hanno la proprietà di ridurre i cattivi odori. La neutralizzazione degli odori si ottiene in questo caso per reazione chimica. Nei due casi, le molecole risultato di queste reazioni mascherano efficacemente nella loro struttura, lo zolfo o l'azoto. Queste molecole sono dunque meno capaci di stimolare i recettori olfattivi:

Alcuni esempi:
• Aldeide con una ammina (derivato azotato): la reazione è la seguente:
RCHO + R1NH2 = RCH=NR1 + H20

• Aldeide con un mercaptano: la reazione è la seguente:
RCHO + 2R1SH RCH(SR1)2 + H20

Potete trovare specifica del prodotto studiato per la soluzione di questa problematica denominato "REASORB" nel settore "DEPURAZIONE E TRATTAMENTO VASCHE", alla voce "depurazione".

 
 
Piramide ambiente propone una gamma completa di prodotti a base di enzimi e batteri specifici per
il trattamento e depurazione acque e vasche di reflui alimentari e di collettivitą.